Carne di cavallo: il caso al Consiglio dei Ministri Ue. Ispezioni in vari stati membri

Consiglio ministri UE BruxellesIl dossier sulle lasagne etichettate alla carne di manzo, che contenevano invece cavallo, sarà nei prossimi giorni più che mai al centro dell’attenzione dell’Europa. Sulla vicenda – ha spiegato Frederic Vincent, portavoce del commissario Ue Tonio Borg – faranno il punto lunedì, 25 febbraio, i ministri della salute e dell’agricoltura dell’Ue. Ma già domani, su iniziativa della presidenza irlandese dell’Unione, i ministri interessati alla vicenda di Francia, Gran Bretagna, Romania si incontreranno con il commissario alla salute Tonio Borg. Alla riunione è stata invitata anche la Polonia, ma non è confermata la presenza del ministro. Venerdì invece saranno gli esperti nazionali del settore veterinario a discutere i risultati delle indagini in corso in Europa ed in particolare in Francia. Anche l’Ufficio veterinario europeo intende vederci chiaro sul rispetto della regole e ha deciso di avviare, nel corso di quest’anno, delle ispezioni nei vari stati membri. L’obiettivo é soprattutto verificare l’eventuale uso di farmaci negli allevamenti equini da carne dopo i ‘rumors’ di presenze di tracce di fenilbutazione (potente antinfiammatorio utilizzato come analgesico nei cavalli da corsa) in carni di cavallo. “Si tratta di voci che non hanno nulla da vedere con la vicenda delle lasagne”, ha assicurato il portavoce, ricordando che secondo le norme Ue i cavalli non possono essere trattati con farmaci nei sei mesi che precedono la loro macellazione. (ANSA)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.