Casola Valsenio: teatro, memorie e sapori

Ritorna la festa dei racconti dimenticati a casola Valsenio. Un Festival di Favole e Racconti dimenticati è protagonista del week end di Ferragosto. Tre giornate dove attraverso le arti dello spettacolo dal vivo rivivranno per le vie del paese, dentro le vetrine dei negozi, nei ristoranti, e in luoghi da “favola” come il Parco del Cardello, il Giardino delle Erbe, il lungofiume e la Badia di Susinana in Terra di Toscana, storie di magia, di luoghi ritrovati nella memoria, incrociate con esperienze di altre regioni. Tanti artisti si ritroveranno a condividere spazi e luoghi portando la loro esperienza artistica: Ivano Marescotti, David Riondino, Francesco Niccolini, Arteteatro; Francesca Proia, Danilo Conti, solo per citare alcuni dei protagonisti di questa edizione. Teatro, poesia, drammaturgia, yoga, narrazioni, racconti interattivi, passeggiate notturne, laboratori e workshop si susseguiranno in una escalation divertente e bizzarra coinvolgendo le famiglie, i bimbi, i ragazzi e gli adulti.Un programma culturale rivolto alle persone che amano trascorrere delle giornate in compagnia della bellezza che proviene dall’arte. Grande novità di quest’anno sono i workshop per ragazzi e adulti il 12 , 13 e 14 da segnalare il laboratorio di drammaturgia per imparare a scrivere Fiabe per il Teatro tenuto da Francesco Niccolini, insegnante della scuola Holden di Torino, nonché autore di numerosi testi teatrali e co-autore di testi di spettacolo on Marco Paolini e Lella Costa. Il 13 sarà la volta di una giornata dedicata la Teatro Kamishibai ad opera di Arteteatro di Varese, compagnia che da trent’anni si contraddistingue nel panorama nazionale per la la loro attenzione e contaminazione fra rate visiva e teatro di figura, il 13 mattina ci sarà anche un atelier di yoga tenuto dalla danzatrice coreografa yogista Francesca Proia. Nelle tre giornate del Festival sarà istituito un punto informativo presso la Biblioteca di Casola Valsenio dalle 10 alle 19- favola@teatrodeldrago.it- cell 392 6664211
Venerdì 12 agosto
Si parte alle ore 15,30 All’interno dello splendido scenario del Parco del Cardello dove si terrà il workshop “Scrivere fiabe per il teatro” a cura del drammaturgo Francesco Niccolini. Appuntamento quindi alle ore 15 in Biblioteca per l’iscrizione. Nelle tre giornate lo scrittore proverà un percorso originale per arrivare alla stesura di una favola scritta per il teatro, per essere messa in scena. Per partecipare non sono necessarie particolari competenze solo un amore per la scrittura e per le favole.
Si parte alle 16 dalla Biblioteca per una deliziosa passeggiata al fiume dove Silvia Rastelli, da anni impegnata sulla scena ravennate nel suo progetto “Racconti per sensi interattivi”, presenterà “Il coccodrillo figlio del Ranocchio “. Un gioco-animazione dove genitori e bambini si trovano protagonisti della storia.
Alle ore 17,30 e 18,30 primi appuntamenti al Giardino delle Erbe con la danzatrice Francesca Proia e l’attore Danilo Conti. Insieme condurranno un laboratorio sperimentale dal titolo “lo Yoga per raccontare le favole”. Due esperienze quella di Francesca, coreografa di danza contemporanea, diplomata insegnante Yoga presso la EFOA University, e di Danilo attore di teatro di figura e terapista shatsu, che si intrecciano sul tema della fiaba per insegnare a bimbi e genitori come raccontare storie attraverso il movimento ed il proprio corpo. Per bambini e genitori a partire dai 4 anni.Dopo il Menù delle Fiabe presso i ristoranti di Casola Valsenio (vd elenco Favola Card), a partire dalle 19.30 ci sarà il rinomato mercatino delle erbe al cui interno, a partire dalle ore 20,30, si susseguiranno spettacoli fino a tarda serata.Primo appuntamento alle ore 20,30 in via Sorgente per un delizioso Pulcinella interpretato dal burattinaio Luca Ronga, a seguire nelle vetrine dei negozi del Centro tanti micro spettacoli di teatro Kamishibai a cura di Arteatro di Varese. Alle ore 21,30, sul palco centrrale di Piazza Sasdelli , l’attore-burattinaio-ventriloquo Dante Cigarini, reduce dalla trasmissione televisiva “Italia’s got talent”.
Sabato 13 agosto
Una lunghissima kermesse è quella che si svolgerà sabato 13 agosto con una mattinata con tre appuntamenti:
alle 7,30 presso il Giardino delle Erbe- workshop di yoga “Il silenzio interiore” della coreografa-danzatrice-yogista Francesca Proia. Un viaggio fisico dove il movimento sarà legato all’olfatto attraverso il respiro. L’immagine del corpo come di una scultura viva, attraversato dal respiro che ciclico, ha la forza di ricrearlo, grazie anche ai rumori dell’ambiente circostante che aiuteranno a creare uno stato di pace interiore.
Alle 9,30 punto di incontro per le famiglie e i bambini per partire alla volta della Toscana: punto di arrivo Badia di Susinana. Dopo un piccolo gioco-percorso alla scoperta del celebre Maghinardo Pagani, si giungerà nel giardino interno della Badia, dove i narratori del Circolo “Bonanott Scufiott” narreranno storie di magia legate a luoghi e paesaggi dell’alta Valle del Senio. Terminata l’escursione possibilità di pranzo con piscina e per chi lo desidera passeggiata a cavallo con istruttori del Ranch La Badia.Alle ore 9,45 inizierà presso la Sala Spadolini il workshop do Arteatro dii Varese dedicato al Teatro Kamishibai, un teatro molto antico nato in Giappone. Si partirà da una storia e dalle immagini che essa suggerisce per realizzare dei piccoli teatrini, le scenografie e il testo e arrivare alla fine della giornata alla messa in scena della propria storia attraverso questa antica tecnica. Nel pomeriggio appuntamento per i piccoli al Giardino delle Erbe con lo Yoga per raccontare le Favole e al Parco del Cardello per la seconda giornata del work shop a cura di Francesco Niccolini, insegnnate della scuola Holden di Torino e drammaturgo di Marco Paolini e Lella Costa. Dopo la cena con le favole presso i ristoranti dove sono previste incursioni fiabesche, alle ore 21,00 in Piazza Sasdelli ospite d’eccezione David Riondino che presenta lo spettacolo “Favole al telfono”, sua unica produzione di teatro rivolto anche ad un pubblico di bambini. Il recital dell’attore cantautore toscano è un excursus attraverso alcune frale più belle fiabe di Rodari: come Alice Cascherina e Gli uomini di Burro. Rodari, viene interpretato secondo il talento di un fine dicitore quale è David Riondino che a Casola sarà accompagnato dal bravo musicista Stefano Dal Vecchio all’organetto diatonico.Al termine dello “Luna Aromatica” (solo per piccoli gruppi), a partire dalle 10,30 (repliche ogni mezz’ora) eccezionale passeggiata notturna con luna piena al Giardino delle Erbe a cura del direttore di Sauro Biffi, in silenzio, l’ideale sarebbe a piedi nudi per risvegliare i sensi attraverso i profumi delle erbe del giardino officinale.
Domenica 14 agosto
Alle ore 11 presso la sala Luisa Pifferi verrà presentato il lavoro di tre casolani: Elisa Sangiorgi, Alessandro Lanzoni e Sonia Galliani: una breve lettura animata con proiezioni dove semplicità ed originalità si intrecciano. Un buon lavoro, divertente, ironico: Un testo originale, così come le musiche e i disegni. Per bambini a partire dai tre ani.Dopo aver pranzato in compagnia delle Fiabe, al pomeriggio ultimi appuntamenti con lo Yoga per raccontare le favole presso il Giardino delle Erbe e con il corso per Scrivere Fiabe per il Teatro presso il Parco del Cardello.Alle ore 21,00 chiuderà Casola è una Favola 2011, un attore molto amato dal pubblico: Ivano Marescotti che presenterà il suo ultimo lavoro “Italiani!” , un’orazione colta e nello stesso tempo popolare, a tratti apertamente comica che riportano la storia d’Italia dall’Ottocento ai giorni nostri, attraverso fatti e personaggi più o meno noti.
Casola è una Favola 2011 era iniziata con un omaggio al compleanno italiano dei 150 anni con il corso sull’arte di raccontare Favole interamente dedicato a Fiabe Italiane di Calvino e volutamente chiude il sipario con un altro omaggio alla nostra terra, secondo un rito ciclico tanto caro a chi fa teatro.
Per saperne di più sul programma: www.teatrodeldrago.it. Durante tutto il week –end, accadrà che durante i pranzi e le cene, usciranno dalle pagine di libri e di memorie alcuni personaggi che racconteranno e animeranno i preziosi piatti alle erbe che da decenni sono una peculiarità di Casola. Protagoniste di queste incursioni Silvia Rastelli, Piera Dall’Osso, Sonia Galliani, Marina Bartoli, Rina Baldassarri, Cinzia Caruso, Gabriella Rinaldi Ceroni, Romana Fabbri
Per poter godere di tutte le agevolazioni sarà attiva la Favola Card (in vendita nelle serate di Casola è una Favola, presso la Pro Loco, la Biblioteca e presso gli esercizi di Casola Valsenio), una carta speciale che offrirà sorprese e sconti presso gli esercizi commerciali che ne espongono il logo (negozi, ristoranti, strutture ricettive).
L’elenco completo degli aderenti è presente sul sito www.teatrodeldrago.it
Info biglietteria e prenotazioni: 392 6664211 – favola@teatrodeldrago.it
Casola è una Favola è organizzata dal Comune di Casola Valsenio e dal Teatro del Drago/Famiglia d’arte Monticelli, in collaborazione con la Pro Loco di Casola Valsenio e la Società d’Area Terre di Faenza, con il contributo della Provincia di Ravenna e della Regione Emilia-Romagna, della Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna, della Banca di Credito Cooperativo della Romagna Occidentale, e degli sponsor Zerocento, Copura CTF, Gyproc-Saint-Gobain.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.