Castagna del Monte Amiata IGP, approvate modifiche al disciplinare di produzione

La Commissione Europea ha approvato le modifiche al disciplinare di produzione della IGP Castagna del Monte Amiata, pubblicate sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea di oggi. Ne da’ notizia un comunicato del Ministero delle politiche agricole nel sottolineare che le modifiche riguardano la zona geografica (sono da considerarsi idonee le fustaie di castagne da frutto site nella zona fitoclimatica del Castanetum del Monte Amiata, ubicate nella fascia compresa tra i 350 e i 1000 m.s.l.m., coltivate in terreni derivanti in massima parte da rocce vulcaniche e arenacee e comunque a prevalente o abbondante componente silicea). Tale modifica e’ stata necessaria al fine di evitare che gran parte dei terreni della zona di produzione interessata fossero esclusi dalla coltivazione. La Castagna del Monte Amiata IGP designa le castagne riferibili alle varieta’ correntemente conosciute come: Marrone, Bastarda Rossa, Cecio. Il sapore e’ delicato e dolce. La zona di produzione della Castagna del Monte Amiata comprende i comuni di Arcidosso, Casteldelpiano, Santa Fiora, Seggiano, Cinigiano e Roccalbegna in provincia di Grosseto e i comuni di Castiglione d’Orcia, Abbadia S. Salvatore e Piancastagnaio in provincia di Siena. Sono pertanto da considerarsi idonee le fustaie di castagne da frutto site nella zona fitoclimatica del Castanetum del Monte Amiata, ubicate nella fascia compresa tra i 350 e i 1 000 m.s.l.m., coltivate in terreni derivanti in massima parte da rocce vulcaniche e arenacee e comunque a prevalente o abbondante componente silicea. Fin dal XIV secolo all’interno degli Statuti delle Comunita’ dell’Amiata si registrano precise norme per la salvaguardia e lo sfruttamento della risorsa castagno, in merito sia alla raccolta dei frutti sia alla raccolta del legname da opera o a scopo energetico. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.