Catania incontra organizzazioni agricole e sindacati

Il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali Mario Catania ha incontrato ieri i presidenti delle Organizzazioni agricole. Alla riunione hanno preso parte il Presidente della Cia, Giuseppe Politi, il Presidente di Coldiretti, Sergio Marini, il Presidente di Confagricoltura, Mario Guidi ed il Presidente di Copagri, Franco Verrascina. Durante l’incontro si e’ discusso della grave situazione di crisi in cui versa il settore agricolo italiano, appesantita dalla situazione complessiva dell’economia del Paese. Nel confronto tra le confederazioni ed il Ministro sono state esposte e condivise una serie di misure che potrebbero dare rilancio al comparto e che riguardano i contratti di filiera, la tutela del Made in Italy, la fiscalita’ in agricoltura, la lotta alla contraffazione, le energie rinnovabili, la dismissione dei terreni demaniali agricoli e a vocazione agricola, l’accesso al credito per le aziende del settore primario.
Oggi invece il ministro ha incontrato i segretari generali delle tre federazioni agroalimentari Stefania Croggi (Flai-Cgil), Augusto Cianfoni (Fai-Cisl) e Stefano Mantegazza (Uila-Uil) e i temi sul tappeto sono stati lavoro e occupazione. In particolare, riferisce una nota, i sindacati hanno sottoposto all’attenzione del Ministro alcune questioni contrattuali riguardanti gli Utb (Uffici territoriali per la biodiversità) del Corpo Forestale dello Stato che il Ministro si è impegnato ad affrontare con il Capo del Cfs Ingegner Cesare Patrone. Catania si è detto anche disponibile a discutere con gli Assessori regionali all’Agricoltura la situazione generale del lavoro forestale italiano. Per quel che riguarda invece la questione delle Apa, il Ministro ha dato la propria disponibilità affinché il Mipaaf sia il punto di sintesi per la loro riorganizzazione. Al centro del confronto c’é stata anche la crisi del settore saccarifero, per il quale il Ministro ha garantito il proprio interessamento affinché le risorse stanziate dal Cipe vengano sbloccate. Per quel che riguarda il problema del caporalato e del lavoro nero in agricoltura, il ministro ha espresso la propria volontà di affrontare la questione nell’ambito di un tavolo specifico con il Ministero del Lavoro. Inoltre le organizzazioni sindacali hanno richiamato l’attenzione del Ministro sulle necessità che la nuova Politica agricola comune consideri tra i criteri di distribuzione dei contributi anche i livelli occupazionali e il lavoro in agricoltura.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.