Trasmissioni

Nel lunario san Cristoforo il “portatore di Cristo”

Nel lunario san Cristoforo il “portatore di Cristo”
Avete presente quelle immagini adesive o calamitate da attaccare al cruscotto delle auto con scritto sopra “Proteggimi”, nelle quali è ritratto un uomo che attraversa un fiume con un bambino sulle spalle? Bene, quell'uomo barbuto con i piedi nell'acqua è san Cristoforo di Licia, figura leggendaria che si dice trasportò sulle spalle Cristo fanciullo per attraversare un guado. ...

Nel lunario Santa Maria Maddalena e Sant’Apollinare

Nel lunario Santa Maria Maddalena e Sant'Apollinare
Oggi inizio con un proverbio bresciano, ma presente in forme simili in tutti i dialetti del Nord: A Santa Madalena, la nus l'è piena. Significa che in occasione della festa di santa Maria Maddalena, il 22 luglio, le noci e le nocciole hanno al loro interno il frutto già formato. Sempre per questa ricorrenza, un proverbio della montagna ...

Nel lunario san Camillo e il gioco d’azzardo

Nel lunario san Camillo e il gioco d'azzardo
Questa settimana voglio raccontarvi la storia di un santo straordinario: Camillo de Lellis, e della sua altrettanto straordinaria trasformazione. Nobile abruzzese, nato nel 1550, da giovanissimo dimostrò un temperamento impetuoso. A tredici anni gli morì la madre e, per seguire il padre, militare di carriera negli eserciti spagnoli, cominciò a vagabondare e a frequentare i soldati, imparandone il ...

Nel lunario le tradizioni per san Giovanni

Nel lunario le tradizioni per san Giovanni
Il Santo della settimana è Giovanni Battista, un personaggio unico nel suo genere. Ad esempio è l'unico santo per il quale la chiesa celebra sia la nascita (24 giugno) sia la morte (29 agosto), onore riservato altrimenti solo alla Beata Vergine Maria e a Gesù Cristo. Da tempo immemorabile, inoltre, nella notte che precede la natività di san ...

Nel lunario santa Rita e santa Giulia

Nel lunario santa Rita e santa Giulia
SONY DSCTra le due sante di oggi è una bella gara. La prima, santa Giulia, gode della popolarità del nome Giulia, da almeno una ventina d'anni di gran moda. La seconda è santa Rita, che ultimamente gode poco dei favori dei neo genitori, ma che per la Chiesa cattolica è certamente più importante di santa Giulia. La gara ...

Nel lunario san Geremia e sant’Onorato

Nel lunario san Geremia e  sant'Onorato
Geremia il profeta, il primo santo di oggi, viene per tradizione invocato per la liberazione dai coccodrilli. Non capita spesso di avere questa esigenza, almeno qui in Italia, ma nel caso succeda, il santo pare sia infallibile. Questo curioso patronato deriva dalla principale “qualità” del profeta: Geremia era un menagramo, un profeta di sventure che non sopportava i ...

Nel lunario san Cono di Naso e il buon ladrone

Nel lunario san Cono di Naso e il buon ladrone
Per il lunario di questa settimana ho trovato un santo veramente originale, a partire dal nome: san Cono di Naso. Giuro che esiste, non l'ho inventato io, anzi, in Sicilia è molto popolare. Cono di Naso, il cui vero nome era Conone, nacque a Naso dalla ricca famiglia dei Novacita nel 1145 e lì visse 91 anni. Abate ...

Nel lunario Pasqua e i giochi con le uova

Nel lunario Pasqua e i giochi con le uova
La Pasqua e le uova sono un connubio indissolubile ma pochi sanno il perché le uova siano diventate il simbolo della Pasqua. Le uova per la Resurrezione di Cristo sono nei dolci, ci si gioca, si colorano, con le uova ci si rompe il digiuno e dopo la benedizione le uova si conservano come amuleto. Sembra quasi che per ...

Nel lunario i “Giorni imprestati”

Nel lunario i “Giorni imprestati”
Gli ultimi tre giorni del mese di marzo sono conosciuti come i “Giorni della vecchia” o “Giorni imprestati”, durante i quali, osservando le condizioni del cielo, si facevano presagi sul tempo a venire, come ricorda questo proverbio romagnolo: Quând e piov i dè imprestè e piov nênc l'istè (Quando piove i giorni prestati piove anche l'estate). L'origine di ...

Nel lunario la “Madonna dei Garzoni”

Nel lunario la “Madonna dei Garzoni”
La festa dell’Annunciazione, celebrata il 25 marzo, è una Solennità della Chiesa e da tempi immemorabile momento nel quale si concentrano tradizioni, consuetudini e proverbi dai significati più o meno comprensibili. Uno di questi, romagnolo, è particolarmente ostico: Int e' dè dla Madona di garzùn dal viôl no còjan piò parchè a'l perd tot al virtò. La traduzione ...

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.