Cenone di capodanno, Cia: l’85% degli italiani sceglie la tradizione

In poche ore gli italiani spenderanno circa 1,3 miliardi di euro per consumare il tradizionale cenone di fine anno pari a poco più di 18 euro per persona. Questa la stima dalla Cia-Confederazione italiana agricoltori ricavata sulla media della spesa che verra’ affrontata sia per i pasti domestici che per i classici cenoni, organizzati in locali, esercizi e negli agriturismi. Il cenone fuori casa – rileva la Cia – viene proposto dentro un ampia forbice che va dai 40 ai 130 euro a persona, mentre mangiando in casa e’ possibile contenere la spesa entro i 20/25 euro. Oltre l’85% degli italiani rispettera’ il menu tradizionale, ancora molto legato alle varie abitudini territoriali, gli altri spazieranno tra il vegetariano, il vegano, l’etnico e le ricercatezze enogastronomiche, nazionali e mondiali. Nella ‘top 5′ dei prodotti più consumati per la notte che saluta l’anno, le lenticchie, il cotechino, lo zampone, lo spumante e il panettone. Ma è altissimo anche il consumo di salsicce, anguille, capitoni e pesce azzurro, oltre che di pasta all’uovo e frutta secca. Tra l’altro – rivela la Cia – in questa serata, si concentra anche il maggior consumo di tartufi nel nostro paese, con una prevalenza di quello nero sul bianco anche perche’ venduto ad un prezzo decisamente piu’ accessibile. Molto consistente anche la spesa per crostacei e per il pesce da fare al carpaccio. ”Prosegue – spiega la Cia – il trend positivo degli ultimi anni, per i veglioni promossi all’interno di agriturismi, dove il prezzo oscilla tra 50 e 80 euro a coperto. Le presenze saranno sostanzialmente stabili rispetto al 2009. Altro dato significativo – conclude la Cia – e’ quello relativo alla spesa complessiva per gli alimenti del cenone, che cresce in valore (+2%) e diminuisce in volume (-4/5%). Insomma, in questo 2010 si spende un poco di più e si compra parecchio di meno. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.