Chianti classico, segnali di ottimismo dopo un 2009 difficile


Un 2009 pieno di ostacoli per il Chianti classico con una contrazione delle vendite del 15%, ed una leggera inversione di tendenza nell’ultima parte dell’anno che fornisce qualche segnale di ottimismo per il 2010. Questo il quadro in vista di ‘Chianti Classico collection’, anteprima delle nuove annate 2009, 2008 e della Riserva 2007, in programma il 16 e 17 febbraio alla Stazione Leopolda di Firenze.
Sul fronte estero il mercato di riferimento restano gli Stati Uniti dove l’export e’ passato dal 29% del 2008 al 27% dello scorso anno. In Germania le vendite di Chianti classico sono cresciute dal 10% del 2008 al 12% del 2009, cosi’ come in Canada dove si e’ passati dal 6 al 7%. In calo invece Regno Unito (dal 9% 2008 al 7% 2009), Giappone (6% 2008, 5% 2009), Russia (3% 2008 e 2% 2009).
Il Consorzio stima in oltre 500 milioni di euro il fatturato 2009, con un valore della produzione vinicola imbottigliata di 360 milioni di euro, 70.000 ettari di terreno di cui 7.200 vitati a Chianti Classico e 10.000 coltivati ad oliveto. Come ulteriore elemento di contrasto alla crisi, il Consorzio ha scelto il ‘blocage’ (il 20% della produzione di Chianti classico 2009 non potra’ essere commercializzata e rimarra’ presso i produttori per un periodo di 24 mesi), una misura di stabilizzazione innovativa per il comparto vinicolo italiano con l’obiettivo di limitare l’abbassamento delle quotazioni di mercato, salvaguardando la redditivita’ del prodotto. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.