Chiesto tavolo di crisi per emergenza “mozzarella blu”

Non vorrei che questi episodi fornissero a qualcuno il pretesto per applicare un unilaterale deprezzamento del latte alla stalla’ .Sarebbe una misura scellerata e dagli esiti infausti per le migliaia di piccole aziende di allevamento ciociare e pontine che, sebbene piegate dalla crisi, continuano ad assicurare qualità e sicurezza dei prodotti. Lo afferma in una nota Alessandro Salvadori, presidente della Cia del Lazio, intervenendo sui due casi di mozzarella blu registrati nelle ultime 48 ore a Frosinone.’Subito la normativa sulla provenienza dei prodotti e l’istituzione di un tavolo di crisi per gestire questa emergenza. Non possiamo perdere altro tempo. I consumatori chiedono certezze e il nuovo allarme risuonato a Frosinone non puo’ essere lasciato cadere nel vuoto’. Chiediamo alle autorita’ sanitarie e istituzionali l’apertura immediata di un tavolo di crisi per gestire questi nuovi allarmi. Voglio invitare i consumatori – aggiunge Ettore Togneri, vicepresidente vicario della Cia di Frosinone – ad acquistare abitualmente prodotti del nostro territorio, che rispondono ad elevatissimi criteri di sicurezza alimentare’.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.