Cia, a Matera la festa nazionale. Crisi ancora in primo piano


Coriandoli sparati da un cannone e il taglio di un nastro ”verde” effettuato dal presidente della Confederazione, Giuseppe Politi, e dall’assessore regionale all’agricoltura della Regione Basilicata, Vilma Mazzocco: cosi’ e’ stata inaugurata ieri sera, a Matera, la quinta festa nazionale dell’Agricoltura promossa dalla Cia. All’evento partecipano oltre 70 espositori dell’agroalimentare, dell’innovazione e dell’energia provenienti da tutte le regioni italiane. Nella citta’ lucana sono stati attivati punti di degustazione, laboratori sulla lavorazione di prodotti tipici locali, attivita’ di animazione, punti di informazione turistica. In una dichiarazione, Politi ha denunciato ”lo stato di crisi del settore primario che ha subito un taglio di risorse per un miliardo di euro, con 60 mila aziende a rischio chiusura. Ormai – ha aggiunto il presidente della Cia – e’ emergenza vera. Due aziende su cinque hanno i conti ‘in rosso’ e piu’ di 60 mila sono a rischio chiusura nel 2010”. Per la Cia, ”il settore paga l’assenza di un’organica politica agraria. Per questo – ha detto Politi – proponiamo la convocazione al piu’ presto di una Conferenza nazionale sull’agricoltura e lo sviluppo rurale come sede per costruire insieme (istituzioni e rappresentanze) una nuova strategia che si ponga l’obiettivo di delineare un percorso di modernizzazione per la competitivita’ delle imprese agricole e di riorganizzazione dell’intero sistema agroalimentare”. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.