Cia: agricoltura in crisi anche nel 2011

“Se il 2010 si è chiuso con un bilancio ancora negativo, il nuovo anno non cambia affatto lo scenario: il 2011 si è aperto con i problemi di sempre, un mondo agricolo in crisi, imprese strette da costi opprimenti, prezzi non remunerativi e da redditi in caduta”. A lanciare l’allarme è il presidente della Confederazione italiana agricoltori (Cia), Giuseppe Politi, che in una nota ha sottolineato come lo stato di difficoltà del comparto sia stato registrato anche da un recente dossier realizzato dalla Commissione europea sulle prospettive dell’agricoltura Ue fino al 2020. Per Politi, solo con “nuove politiche, sia a livello comunitario che nazionale, e con interventi realmente incisivi” sarà possibile uscire dallo stallo. “Il dossier di Bruxelles – ha continuato – parla chiaro: Il futuro del mercato agricolo dell’Ue resta soggetto a un numero di incertezze riguardanti sia gli sviluppi di mercato, sia gli assetti macroeconomici e politici. Non solo: il reddito agricolo, pur registrando una ripresa rispetto al tracollo del 2009, dovrà fare i conti con i costi che dovrebbero continuare a pesare in modo gravoso sulla gestione aziendale”. Il presidente Cia ha dunque rinnovato la propria proposta di convocare la Conferenza nazionale sull’agricoltura e lo sviluppo rurale e ha ribadito l’esigenza di “una vera politica agraria” per evitare che migliaia di imprese chiudano, dopo le oltre 25 mila già fallite nel 2009. Politi, sottolineando l’esigenza che l’agricoltura venga considerata dal mondo politico al pari di altri settori produttivi, ha infine annunciato la ripresa della mobilitazione da parte dell’associazione. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.