Cia: agricoltura sola a garantire produttività e lavoro

agricoltura generica2“Il Pil italiano cala per il settimo trimestre consecutivo, l’unica nota positiva arriva dall’agricoltura: il valore aggiunto del settore primario, infatti, cresce sia a livello congiunturale (+4,7 per cento) che tendenziale (+0,1 per cento). Lo afferma il presidente della Cia-Confederazione italiana agricoltori, Giuseppe Politi, in merito ai dati sul Prodotto interno lordo nel primo trimestre dell’anno diffusi dall’Istat. “Questo vuol dire – osserva Politi – che l’agricoltura riesce a svolgere una funzione ‘anticiclica’ e a garantire, in assoluta controtendenza rispetto all’andamento generale, produttività e occupazione”.. “Non si può ignorare il fatto – aggiunge Politi – che l’agroalimentare è l’unico segmento che continua a incrementare le vendite sui mercati stranieri: nei primi tre mesi 2013 le esportazioni sono aumentate del 6,6% in valore, sintesi del +6,9% dei prodotti agroalimentari e del +5,4 dei prodotti agricoli. Ma non basta: tra gennaio e marzo il settore primario é stato anche l’unico ad assumere (+0,7%), con un “boom” al Centro (+12%) e al Nord Italia (+2%)”. “Perciò -conclude Politi – ora chiediamo alla politica di investire sul serio sull’agricoltura, dopo averla lasciata nell’angolo per anni, perché può rappresentare davvero un volano per la ripresa dell’economia. E un segnale importante di fiducia che il governo può darci riguarda l’Imu, annunciando, dopo la sospensione della rata di giugno, la sua cancellazione per terreni agricoli e fabbricati rurali”. (ANSA)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.