Cia: aumentano i terreni a riposo, lavorarli costa troppo

”L’agricoltura e’ vitale, ma non ce la fa piu’ da sola”. E’ amaro il commento di Cia ai dati sulla produzione agricola diffusi dall’Istat, che vedono nel 2010 un calo compreso tra -0,6% e -1%. In una nota, l’associazione analizza le prospettive per l’inizio del 2011, all’insegna della stagnazione, e l’aumento del 19,1% dei terreni lasciati a riposo rispetto all’anno precedente. ”Pesano i costi produttivi in costante aumento (+4,9% a febbraio), spinti dal boom di mangimi e carburante. La conseguenza e’ che tanti imprenditori decidono di non seminare” afferma ancora la Cia. ”E’ tempo di dire basta alle chiacchiere – conclude -, c’e’ bisogno di un nuovo progetto di sviluppo e competitivita’, di misure tempestive e realmente efficaci di sostegno, a partire dal fronte fiscale e burocratico”. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.