Cia: cenone e pranzo valgono 2,6mld, 105 euro a famiglia

centrotavola2Tra cenone del 24 e pranzo del 25 dicembre si spenderanno 2,6 miliardi, circa 105 euro a famiglia, per mangiare a rigorosamente ‘made in Italy’ con prodotti legati alla tradizione e del territorio nel 78% dei casi. Lo afferma la Cia-Confederazione italiana agricoltori, stimando per il pranzo di Natale una spesa di 1,6 miliardi e per il cenone del 24 di 1 miliardo; vero protagonista sarà il pesce che tocca in questi giorni il picco dei consumi dell’anno con un giro d’affari di 740 milioni. Dovunque sarà un trionfo di ragù, bollito, tortellini in brodo, torte rustiche e dolci artigianali, precisa la Cia, con un’attenzione crescente agli sprechi in cucina per il 66% delle famiglie. Trionferà poi lo spumante, con il 95% dei brindisi ‘tricolori’, mentre solo 1 italiano su 20 sceglierà bollicine francesi. Quanto alla ripartizione della spesa alimentare in questo periodo, la Cia segnala carni e salumi (18,5%), pesce (11,8%), pasta e pane (14,2%), formaggi e uova (13,1%), ortaggi, conserve, frutta fresca e secca (15,3%), vini, spumanti e altre bevande (14,7%), pandori, panettoni, torroni e dolci (12,4%). Bene infine gli acquisti in vendita diretta in campagna e nei mercatini degli agricoltori (+4%), segnala la Cia, in grado di garantire prezzi più contenuti rispetto a quelli praticati nella Gdo, con un risparmio fino al 30%.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.