Cia ER, terremoto e adempimenti fiscali: bene l’iniziativa di Errani

Terremoto e adempimenti fiscali: bene l’iniziativa di Errani per lo slittamento dei termini di versamento fino al 30 giugno 2013 in favore dei soli soggetti effettivamente danneggiati e allineare al 30 novembre prossimo le scadenze di tutti gli adempimenti tributari, fiscali, contributivi e amministrativi per i residenti nelle zone colpite dal terremoto. “E comunque per quanto, riguarda l’Imu, non prima dell’avvenuta ricostruzione degli edifici danneggiate o crollati”.
Lo sollecita la Cia dell’Emilia Romagna al fine di dare certezze ai cittadini ed imprenditori e mettere ordine alla materia.
Riguardo alla proroga richiesta al 30 giugno 2013, la Confederazione precisa “che è giusto sia solo a favore dei soggetti effettivamente danneggiati, cioè coloro che, a causa della inagibilità della casa di abitazione o dello studio professionale o delle difficoltà connesse con il riavvio delle attività produttive per la messa a norma dei locali o per la loro ricostruzione, risultino particolarmente esposti a problemi di liquidità e di equilibrio finanziario”.
“Riteniamo di grande importanza la lettera di richiesta fatta in tal senso al Governo dai presidenti delle Regioni Emilia Romagna, Lombardia e Veneto che recepisce le esigenze espresse fin dal tragico evento dalla Cia – spiega il presidente dell’organizzazione agricola emiliano romagnola Antonio Dosi – e manifestate in questi giorni da esponenti delle istituzioni, dagli agricoltori e da molti rappresentanti del mondo delle imprese.
La Confederazione – conclude Dosi – è impegnata ad assistere e tutelare i propri associati nell’utilizzo degli importanti provvedimenti decisi dal Parlamento e auspica quindi una rapida intesa tra le Regioni interessate ed il Governo sugli slittamenti richiesti”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.