Cia: i rincari della benzina tagliano i viaggi di Pasqua

Il ‘caro-carburanti’ taglia le vacanze di Pasqua e accorcia notevolmente la lista della spesa. Almeno tre italiani su quattro quest’anno resteranno a casa, accontentandosi di gite fuori porta o passeggiate nei dintorni della città, ‘bloccati’ dai continui rincari della benzina che ha fatto segnare un nuovo record, superando 1,9 euro al litro in tutt’Italia e avvicinandosi pericolosamente alla soglia psicologica dei 2 euro nel centro. Ma l’effetto non si ferma all’automobile, arrivando fino al carrello della spesa degli italiani, che non era mai stato così caro dal 2008. Lo afferma la Cia-Confederazione italiana agricoltori. Rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso fare un pieno di benzina costa quasi 20 euro di più – sottolinea la Cia – e la conseguenza è che molte famiglie non partiranno per il prossimo week-end, considerato anche l’aumento dei pedaggi autostradali. Ma anche chi resterà a casa dovrà spendere di più per i prodotti tipici della festa, a cominciare proprio dalle uova di cioccolata (più 5-8%) e dalla colomba pasquale (più 2-3%). Colpa del rialzo su scala mondiale del prezzo di cacao e zucchero, dell’aumento dell’Iva -osserva la Cia- ma soprattutto del ‘caro-benzina’, visto che oltre l’80% dei trasporti commerciali avviene su strada, percentuale che supera il 90% nel caso degli alimentari freschi. Finora – ricorda la Cia – le ricadute degli ultimi aumenti dei carburanti sui listini di cibo e bevande hanno già superato 200 euro a famiglia in termini annui. E nell’ultimo anno gli italiani hanno dovuto ‘sborsare’ più per il capitolo trasporti, carburanti ed energia (470 euro al mese) che per gli alimentari (467 euro al mese), con uno sbilanciamento mai visto prima verso auto e bollette energetiche a discapito della voce ‘cibo e bevande’. Ora il rischio è quello di un ulteriore allargamento della forbice tra queste due sezioni di spesa, con un ennesimo crollo dei consumi alimentari, che già nel 2011 sono calati al meno 2%. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.