Cia: il caro gasolio costa all’agricoltura oltre 2 miliardi

Il ‘caro gasolio’ manda in rosso le imprese agricole: per l’intero 2011 si prospetta un costo aggiuntivo di oltre 2 miliardi di euro. Lo sottolinea la Cia-Confederazione italiana agricoltori, in occasione del nuovo record registrato dal prezzo della benzina, che torna a chiedere la reintroduzione del ‘bonus gasolio’ per le serre e la sua estensione per tutte le aziende agricole. Il pericolo, denuncia la Cia, è che migliaia di imprese possano uscire dal mercato, aggravato anche dall’abolizione, nel novembre del 2009, delle agevolazioni sull’acquisto di gasolio per le serre. Un comparto, questo, in sofferenza perchè nella stagione invernale e primaverile hanno dovuto aumentare il riscaldamento con relativo appesantimento della bolletta energetica. E non solo, perché in questo periodo di grandi raccolte, l’utilizzo massiccio di macchinari provoca aggravi economici per le imprese agricole, che già fanno i conti con costi produttivi pesanti e con prezzi non certo remunerativi.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.