Cia: il gelo mette a rischio primizie e alberi da frutto

Aziende Agricole 3L’ultimo colpo di coda dell’inverno, con l’arrivo della perturbazione ‘vichinga’, sta già creando danni in campagna, tra campi allagati e primizie a rischio. Lo afferma la Cia-Confederazione italiana agricoltori. Le piogge violente degli ultimi giorni hanno provocato allagamenti estesi, e quindi condizioni di asfissia nei terreni, in particolare su quelli argillosi che trattengono l’acqua in superficie – spiega la Cia – con effetti negativi soprattutto per le foraggere, che adesso rischiano l’ammuffimento delle radici. Ma ora l’allarme è soprattutto per le primizie primaverili: fragole, carciofi, asparagi e fave, che si trovano in uno stadio avanzato di crescita, quello più delicato. In questo momento una gelata, un’ondata improvvisa di freddo a ridosso della primavera, può danneggiarle irrimediabilmente pregiudicando la raccolta. Il crollo delle temperature atteso con la perturbazione ‘vichinga’ potrebbe inoltre portare – prosegue la Cia- problemi seri anche agli alberi da frutto, attualmente in fase di germinazione o in alcuni casi, soprattutto al Sud, di fioritura. Il pericolo in questo caso – conclude la Cia – è il blocco della ripresa vegetativa che, in casi estremi, può arrivare anche a compromettere la fruttificazione. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.