Cia: il made in italy tarocco costa 160mln al giorno

L’agropirateria, tra falsi e tarocchi, costa all’agroalimentare italiano 160 milioni di euro al giorno. E’ la stima della Cia-Confederazione italiana agricoltori, che ritiene “assolutamente necessario uscire dai confini e lavorare a livello internazionale per sconfiggere un fenomeno che rischia di mettere fuori gioco tante imprese. Stimolare l’Ue ad una posizione più chiara e decisa nella Wto”. La Cia parla di un “fenomeno crescente che danneggia pesantemente la stessa agricoltura che già vive un momento di grande difficoltà”. “E’ giusto e positivo – osserva – che si promuovano iniziative nel nostro Paese per difendere l’agroalimentare made in Italy, ma da sole sono insufficienti per affrontare e vincere una battaglia da giganti”. “Occorre – conclude la Cia – dare assistenza e sostegno legale alle aziende orientate al mercato estero contro le falsificazioni e l’uso scorretto di marchi e denominazioni, facilitare l’adozione di norme sanitarie e tecniche appropriate e con esse l’introduzione di regole chiare e affidabili che consentano l’etichettatura dell’origine dei prodotti, garantendo trasparenza e informazione nei confronti dei consumatori”. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.