Cia Imola : tra Crame e novita’ sui vaucher

DSCN8680L’Ufficio datori di Lavoro della Cia di Imola mette in evidenza importanti novità che interessano il mondo del lavoro accessorio (voucher) stabilite dalla Circolare n. 149 del 12 agosto 2015 dell’INPS.
Questa pubblicazione pone particolare attenzione ai limiti alle prestazioni di lavoro accessorio, alle modalità di acquisto dei voucher, alla misura degli stessi e alla comunicazione telematica della prestazione di lavoro accessorio.Limiti alle prestazioni di lavoro accessorio
Il limite di compensi che il lavoratore può percepire è innalzato a 7.000 euro netti (in precedenza era di 5.000 euro) e questa cifra è da computarsi nell’anno civile, quindi dal 1 gennaio al 31 dicembre.
In ambito agricolo, in particolare, il limite deve riguardare il lavoro accessorio reso durante l’attività stagionale da parte di pensionati o giovani con meno di venticinque anni se regolarmente iscritti ad un ciclo di studi presso un istituto scolastico di qualsiasi ordine e grado, compatibilmente con gli impegni scolastici, o in qualsiasi periodo dell’anno se regolarmente iscritti ad un ciclo di studi universitario.Finalmente, sottolinea la Cia di Imola, viene anche confermata e resa strutturale la possibilità per i percettori di prestazioni integrative del salario, quindi cassaintegrati, per chi percepisce un’indennità di mobilità e per i percettori di NASPI (ex disoccupazione ordinaria) di effettuare prestazioni di lavoro accessorio in tutti i settori produttivi, nel limite complessivo di 3.000 euro netti di compenso per anno civile (dal 1 gennaio al 31 dicembre).
La norma introdotta, inoltre, prevede che tutti i limiti economici siano soggetti a rivalutazione annuale sulla base della variazione dell’indice ISTAT.
Modalità di acquisto dei voucher
Un’altra novità rilevante è che da oggi i voucher potranno essere acquistati solo tramite “modalità telematiche” e la Cia di Imola è già abilitata a questo tipo di procedura. Non si potranno più acquistare, quindi, buoni lavoro cartacei.
Misura del voucher
In ambito agricolo, in attesa del decreto ministeriale che dovrà andare a ridefinire il valore nominale, il singolo buono lavoro sarà pari all’importo della retribuzione oraria delle prestazioni di natura subordinata individuate dal contratto collettivo.
Comunicazione telematica di inizio prestazione
La comunicazione all’INPS di inizio prestazione deve avvenire prima dell’avvio dell’attività lavorativa per un arco temporale non superiore a 30 giorni di calendario.
Le disposizione e gli obblighi che regolano questi rapporti di lavoro sono particolarmente rilevanti e, in caso di negligenza, le multe sono certe ed elevate. L’Ufficio datori di Lavoro della Cia di Imola invita, quindi, gli interessati a rivolgersi ai referenti per qualsiasi informazione e richiesta di chiarimenti.Il lavoro accessorio è una particolare modalità di prestazione lavorativa la cui finalità è quella di regolamentare quelle prestazioni occasionali, definite appunto ‘accessorie’, che non sono riconducibili a contratti di lavoro in quanto svolte in modo saltuario, e tutelare situazioni non regolamentate. Il pagamento avviene attraverso ‘buoni lavoro’ detti, appunto, voucher.
Ma intanto la Cia di Imola si appresta a rinnovare la sua partecipazione al Crame per far conoscere i prodotti della terra delterritorio. Gli operatori agricoli della Cia di Imola tornano per la quarta volta al Crame, la mostra scambio di auto, moto e cicli d’epoca che si terrà all’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola dall’11 al 13 settembre.Dopo il successo degli altri anni, la Cia di Imola ha voluto essere presente anche in questo nuovo appuntamento convinta dell’obiettivo che anima l’iniziativa.
“L’occasione è oggi, come negli anni passati” – precisa Dario Grandi della Cia di Imola – “di far conoscere e promuovere i prodotti della terra al pubblico delle grandi occasioni, un pubblico nazionale e internazionale. Gli agricoltori hanno preparato anche del materiale informativo sulle loro aziende e, naturalmente, i numerosi appassionati delle due e quattro ruote potranno portare a casa i prodotti esposti”. La “vetrina” all’aperto degli operatori della Cia di Imola darà il benvenuto ai visitatori all’ingresso dell’Autodromo. “Come nelle passate edizioni sarà proprio l’agricoltura a salutare i partecipanti al Crame che così potranno subito assaggiare i prodotti delle nostre aziende associate”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.