Cia: incubo “caro gasolio”, in due mesi spesi 5 milioni di euro

Il ‘caro-gasolio’ nei primi due mesi del 2011 è costato all’agricoltura 5 milioni di euro e a farne le spese, sono soprattutto le serre. La denuncia viene dalla Cia-Confederazione italiana agricoltori che torna a chiedere misure realmente incisive, a cominciare dall”accisa zero’ per il carburante agricolo, agevolazione indispensabile che governo e maggioranza hanno completamente ignorato con il decreto Milleproroghe. Secondo la Cia è proprio la voce energia quella che in queste ultime settimane sta incidendo in maniera drammatica sui bilanci delle aziende; una situazione che rischia di aggravarsi ulteriormente con le prossime operazioni primaverili in campagna, ma soprattutto con l’irrigazione e le grandi raccolte dei prodotti, durante le quali aumenta considerevolmente il consumo dei prodotti petroliferi. La Cia infine ricorda l’aumento record dei costi che devono sostenere le imprese, tra mezzi di produzione (concimi, mangimi, sementi, antiparassitari e specialmente carburante) e oneri contributivi e burocratici, incidendo oggi nella gestione aziendale tra il 60 e l’85%, con un incremento nel 2010 tra il 5 e il 7%.(ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.