Cia, la crisi pesa anche su halloween

La crisi economica incide anche su Halloween, con il ‘business stregato’ previsto in fase calante. Lo afferma la Cia-Confederazione italiana agricoltori secondo la quale gli oltre 9 milioni gli appassionati di questa festa di origine anglosassone ridurranno le loro spese del 15 per cento rispetto al 2011, anche se il fatturato complessivo resta su cifre elevate (360 milioni di euro, tra dolcetti, cioccolata, cene, zucche e costumi). E le difficoltà che vivono gli italiani – aggiunge l’organizzazione agricola – non risparmieranno neanche le zucche nostrane. Le vendite di questo particolare prodotto agricolo si preannunciano, infatti, ridotte, pur in presenza di prezzi sui campi pressoché stabili. C’é, tuttavia, da rilevare – aggiunge la Cia – che la vendita delle zucche non è stato mai un affare per gli agricoltori. Basti pensare che sul prezzo di vendita finale la fase produttiva incide di appena il 18 per cento. Il che – conclude la Cia- è insufficiente alle imprese agricole per coprire i costi produttivi, burocratici e contributivi che hanno ormai raggiunto livelli opprimenti (ANSA)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.