Cia: la spesa mensile per la benzina supera quella per la tavola

Gli italiani oggi spendono più per carburanti, trasporti ed energia che per alimentari e bevande. Lo fa notare la Cia-Confederazione italiana agricoltori, a proposito dell’ennesimo aumento record della benzina pagato anche dagli imprenditori agricoli che vedono schizzare in alto i costi di produzione. Fino ad un anno fa, ricorda la Cia, la quota di spesa per generi alimentari e bevande rappresentava un quarto della spesa complessiva delle famiglie italiane. Oggi, invece, il budget è sceso a 467 euro al mese, superato da quello per carburanti, trasporti ed energia elettrica, salito a 470 euro mensili. Il caro-petrolio e i continui rialzi delle accise sulla benzina, spiega la Cia, costringono i consumatori a togliere soldi a beni essenziali come pane, pasta e carne e destinarli invece ad altri capitoli di spesa. Insomma, è una stangata non solo per i consumatori ma, continua la Cia, anche per gli imprenditori agricoli; solo a ottobre (ultimo dato disponibile) i rincari dei carburanti hanno fatto salire del 7,6% annuo i costi di produzione degli agricoltori. D’altra parte, il gasolio non solo è necessario per il riscaldamento delle serre ma per l’alimentare i mezzi meccanici come i trattori, diventando indispensabile nei mesi in cui si avvicendano operazioni di semina, concimazione, diserbo, irrigazione, trinciatura e raccolta.(ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.