Cia : produzione di pere prevista in leggero calo

“Finalmente un risultato che dovrebbe impedire situazioni critiche come quella del 2011, quando il prezzo delle pere è crollato rovinosamente”.E’ il commento del presidente della Cia Emilia Romagna, Antonio Dosi, dopo che in Regione è stata firmata l’intesa per la costituzione dell’Organizzazione interprofessionale della pera, prevista per il prossimo settembre.”Questo strumento – osserva Dosi – dovrebbe, a partire dalla annata 2013, regolare un comparto di punta della frutticoltura emiliano romagnola in quanto sarà possibile monitorare la produzione e di conseguenza autoregolamentare le quantità, la segmentazione dell’offerta ed una più adeguata immissione del prodotto sui mercati”.
Allo stesso tempo, precisa Dosi, “potremo conoscere le superfici esatte coltivate e quantitativi, dati fondamentali per una corretta programmazione e gestione del prodotto ed evitare formazioni del prezzo non remunerative per gli agricoltori, come peraltro è successo nel 2011”.
Quest’anno, dalle prime stime, la produzione in campo sembra equilibrata o in leggero calo e l’offerta non dovrebbe essere eccessiva. “Questo fa ben sperare in quotazioni soddisfacenti – conclude Dosi – anche se sarà impossibile compensare i prezzi dello scorso anno che non superavano i 30 centesimi al chilogrammo, al di sotto dei costi di produzione”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.