Cia, qualità italiana imbattibile. Rafforzare denominazioni ‘minori’

parmigiano 1Si consolida la leadership italiana della qualità in campo alimentare, con la nostra nazione che, con 255 prodotti a denominazione tra Dop, Igp e Stg, “non ha pari” in Europa. Lo sottolinea la Cia-Confederazione italiana agricoltori, commentando il rapporto sui prodotti agroalimentari di qualità diffuso oggi dall’Istat. Rispetto allo scorso anno l’Italia ha aggiunto 7 nuovi riconoscimenti, che hanno permesso di aumentare la distanza da Francia e Spagna, ferme, rispettivamente, a 197 e 162 prodotti certificati. Il segmento della qualità, evidenzia la Cia, si dimostra “fondamentale per la nostra economia”, con un fatturato al consumo di 12 miliardi di euro nel 2012, di cui più di un terzo legato alle esportazioni. Eppure, secondo l’associazione, la cifra potrebbe essere ancora più rilevante se venissero potenziati gli strumenti di promozione e marketing e se venisse intensificata la lotta alla contraffazione. Attualmente infatti il 97% del fatturato complessivo del paniere delle Dop e Igp è legato ad appena venti prodotti, in primis il Parmigiano Reggiano. Da qui la richiesta della Cia di lavorare per lo sviluppo e la promozione delle certificazioni meno conosciute e per intensificare la battaglia contro le imitazioni e le contraffazioni, che ogni anno scippano 60 miliardi di euro al nostro Paese.(ANSA)

Tags: , ,

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.