Cia, ridurre del 5% produzione 2015 Parmigiano R.

Parmigiano Reggiano forme in stagionaturaRidurre per il 2015 la produzione di parmigiano reggiano del 5%”. Lo chiede la Cia Emilia-Romagna che sollecita interventi per riequilibrare il mercato in cui i prezzi di produzione del formaggio non coprono i costi produttivi. “Aumentano le scorte di parmigiano nei magazzini di stagionatura e crolla il prezzo del formaggio: è una conseguenza dell’aumento della produzione, sia in numero che di peso delle forme, combinato con un deciso calo dei consumi alimentari nel nostro Paese”. La Cia si augura che l’assemblea approvi le proposte del consiglio sulla modulazione produttiva, in modo che il 66% dei caseifici e dei produttori latte, nei prossimi giorni, possa aderire al piano, riducendo per il 2015 la produzione di formaggio del 5%. La Confederazione lancia poi un appello in vista della assemblea ordinaria dell’Ente di Tutela che deve decidere, appunto, una modulazione produttiva in grado di riequilibrare il mercato.
“Abbiamo già visto in passato che quando si produce più di 3 milioni di forme di formaggio è certo che si crea una pesante crisi di mercato costringendo diversi allevatori a cessare la propria attività – spiega in una nota – perché se la modulazione delle quote latte formaggio Parmigiano Reggiano non è affiancata da una precisa ed organizzata scolmatura, che indirizzi quindi il latte eccedentario al consumo alimentare evitandone la trasformazione, si tradurrebbe solamente in una ulteriore tassa a carico dei produttori, senza produrre l’atteso risultato della ripresa delle quotazioni grazie a un maggiore equilibrio tra domanda ed offerta”. Secondo la Cia, inoltre, evitando la produzione di formaggio ci “si sottrae al ricorso a misure quali il ritiro delle forme che in questi ultimi anni ha creato non pochi problemi economici alla società I4S (società commerciale creata dal Consorzio del Parmigiano-Reggiano, ndr)”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.