Cibus: per 6 su 10 alimentare vero simbolo Italia, ma crisi morde

spaghettiNel cibo l’Italia vera. Meglio che nella moda, design e automobili. Per quasi 6 italiani su 10 l’industria alimentare è il settore che ci rappresenta di più al mondo. È la percezione fotografata dalla ricerca “Gli Italiani e l’alimentazione”, condotta da Doxa per Federalimentare su un campione di 1000 persone e presentata oggi al Cibus. In questa classifica sull'”italianità” l’alimentare (57%) “doppia” il settore della moda (27%) e distanzia l’automobilistico (7%), le calzature (7%) e il comparto dei mobili e del design (3%). L’immagine dell’industria alimentare è forte e la fiducia degli italiani, secondo lo studio, verso il settore resta alta per 7 italiani su 10. E cresce – passando dal 62% al 65% in dieci anni – la fiducia percepita verso i controlli fatti dalle aziende alimentari sui cibi, dato che nelle famiglie con bambini sotto i 14 anni arriva al 75%. Tuttavia, sottolinea Federalimentare, la crisi inizia a pesare sull’integrità del settore produttivo e continua ad erodere i consumi (-4% nel 2013), con 12mila microimprese del settore food chiuse in dieci anni. “La percezione dell’industria alimentare come primo e vero simbolo del made in Italy – commenta Filippo Ferrua Magliani, presidente di Federalimentare – certifica la vocazione alla qualità di un settore chiave dell’economia nazionale. Ma la crisi è arrivata a colpire anche noi. Il 2013, con il suo -4%, è stato l’anno peggiore per i consumi interni. Serve una politica attenta a sostenerne lo sviluppo, piuttosto che ad aggiungere tasse e burocrazia. Misure come il bonus di 80 euro in busta paga – conclude – potrebbero aiutare a rilanciare il clima di fiducia e favorire un incremento dei consumi alimentari che, grazie a questo provvedimento, potrebbero ammontare al +0,5%”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.