Ciolos, reddito dei produttori e qualità le sfide del vino

“Con i lavori del Gruppo ad alto livello sul vino dobbiamo andare al di là delle dichiarazioni politiche e sempliciste. Dobbiamo in permanenza tenere presente due sfide: la sfida della qualità del vino e quella del reddito dei viticoltori”. Lo ha detto oggi a Bruxelles il commissario europeo all’agricoltura Dacian Ciolos, aprendo i lavori del Gruppo ad alto livello europeo sulla liberalizzazione di piantare vigne in Europa, come previsto dalla riforma del settore del 2008, e contro la quale protestano tutti i Paesi produttori di vino europei, in particolare gli italiani che temono la penalizzazione di un settore di punta dell’economia agroalimentare nazionali. Già il Parlamento europeo si è espresso a larga maggioranza contro i ‘vigneti’ liberì che dovrebbero scattare dal 2015, massimo 2018. Lo stesso ministro per le politiche agricole e alimentari, Mario Catania, ha oggi messo in guardia: “Se verrà liberalizzata la possibilità di fare nuovi impianti vitivinicoli c’é il rischio serio che si destabilizzi completamente il mercato del vino”. Ai presenti Ciolos ha detto chiaramente: “Abbiamo bisogno di una valutazione realistica di quello che può essere, o no, un sistema di gestione delle superfici, tenendo conto della realtà odierna del mercato. Dobbiamo avere una visione nuova e moderna del ruolo dei poteri pubblici e delle organizzazioni professionali nella gestione dei mercato”. Entro novembre – ha concluso – abbiamo una responsabilità collettiva per preparare l’avvenire del settore viticolo europeo, preservare le sue eccellenze, ma anche consolidare le sue prospettive future”. (ANSA)

Tags: ,

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.