Ciolos sul vino bio “Ho dato un segnale in favore della qualità”

”Non sono pronto ad accettare un compromesso sugli standard biologici nel settore del vino che invierebbero un cattivo segnale ai consumatori sull’importanza che la Commissione europea attribuisce alla politica di qualita”. Lo ha dichiarato il commissario europeo all’agricoltura Dacian Ciolos commentando la sua decisione di ritirare, oggi a Bruxelles, il progetto di proposta per regolamentare a livello europeo il vino biologico. Proposta che era stata respinta da una maggioranza di Stati membri. Il commissario ha anche precisato: ”Le condizioni per instaurare delle nuove regole non sono riunite in una maggioranza di Stati membri. Spero che l’industria e la ricerca potranno fare dei progressi e che la Commissione europea potra’ ritornare con una proposta”. Bruxelles tiene comunque a sottolineare ”che restano valide le regole sul vino prodotto a base di uve biologiche”. Al momento infatti, solo il vino elaborato a partire da uve biologiche e’ commercializzato con la menzione ”Uve provenienti dall’agricoltura biologica”. L’obiettivo della Commissione europea era di creare un nuovo concetto di ”vino biologico” fino ad oggi escluso dalla legislazione europea. Sul progetto pero’, precisa la Commissione, ”basato su uno studio indipendente, non e’ stato possibile trovare un compromesso accettabile sugli standard di produzione biologici”. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.