Clima: Anbi, prevenire i danni recuperando la cultura del territorio


Recuperare la cultura del territorio: questa la via italiana per mitigare e prevenire i danni causati dai cambiamenti climatici e dell’estremizzazione degli eventi atmosferici. E’ quanto sostiene l’Anbi, l’associazione nazionale bonifiche e irrigazioni, che mette a disposizione delle amministrazioni locali e dei cittadini il suo patrimonio di esperienze. “Mentre appare scontato che l’annuale Conferenza Mondiale sui Cambiamenti Climatici, in corso di svolgimento a Durban, non approderà a sostanziali risultati concreti – commenta il presidente Anbi, Massimo Gargano – le conseguenze meteorologiche di un disequilibrato sviluppo sul Pianeta sono ormai evidenti a tutti, anche in Italia”. In attesa di un Piano Straordinario Nazionale di Manutenzione del Territorio, l’associazione mette a disposizione alcuni strumenti concreti: le carte del rischio idrogeologico, la cui consultazione permette di evitare di costruire o acquistare su zone critiche, e la conoscenza delle antiche toponomastiche, oggi spesso abbandonate, nelle quali vengono indicate le zone a maggior rischio.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.