Cnr: è italiano il brevetto delle buste in amido

Ricerca tecnologica e brevetto italiano per le buste biodegradabili piu’ reperibili sul mercato, quelle derivanti dall’amido, con cui consumatori e i titolari di esercizi commerciali dovranno prendere confidenza, dopo lo stop alle buste di plastica. ”Le buste biodegradabili, brevettate da un’azienda di Novara e prodotte ad oggi in 200 mila tonnellate a Terni – dice Mario Malinconico, dirigente di ricerca sulla chimica e le tecnologie dei polimeri dell’Ictp-Cnr a Pozzuoli – consentono il riutilizzo per piu’ volte, reggono differenze termiche fino a 50 gradi, e quelle di ultima generazione sono cosi’ impermeabili da superare la prova-pioggia. Tuttavia, dopo circa sei mesi, sono ‘a rischio strappo’. Derivando dall’amido si comportano come la pizza, col tempo si seccano. E irrigidendosi, tendono a divenire fragili e a degradarsi. ”La normativa non lo prevede al momento, ma sulle buste biodegradabili – aggiunge l’esperto del Cnr – andrebbero indicate data di fabbricazione e di scadenza, per garantire il consumatore, che tendera’ a riutilizzarle”. ”Da solo l’amido, pero’ – continua Malinconico, non e’ in grado di soddisfare tutta la domanda del Paese, e anche se il potenziale produttivo e’ moltiplicabile per 10 rispetto agli stock attuali, non si vuole innescare su un territorio agricolo limitato come quello italiano una guerra tra colture food e no-food”. ”Il prezzo degli shopper biodegradabili e’ attualmente superiore del 30%-40% a quelli di plastica, ma la maggiore presenza sul mercato dovrebbe riallineare i costi per gli esercenti. Serve comunque – dice il dirigente del Cnr di Pozzuoli – un’integrazione con le buste di carta, gia’ oggi in buona parte derivanti dal riciclo, da trattate magari con uno strato di polimero biodegradabile, che ne migliori la resistenza all’umidità e la resistenza allo strappo, vero problema della carta”. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.