Co.Di.TV: buono il bilancio e preallerta per il calo delle temperature

Si chiude a pareggio il Bilancio consuntivo 2010 del Consorzio provinciale di Difesa delle Attività Agricole dalle Avversità (Co.DI.TV) presieduto da Valerio Nadal. Tutto regolare dunque per il Consorzio Trevigiano che nell’anno conclusosi da qualche mese ha dovuto affrontare il cambiamento del sistema contributivo pubblico sugli aiuti alle imprese agricole per sostenere i costi di assicurazione contro le avversità atmosferiche. Il 2010 ha visto la nascita del Fondo mutualistico Veneto Friulano attraverso il quale si creano le condizioni per aiutare le imprese danneggiate dalle avversità. Questo Fondo è stato attivato per il grande problema dell’alluvione del Novembre scorso, per la quale il Consorzio Trevigiano insieme agli altri consorzi veneti, ha posticipato il pagamento delle polizze assicurative alle aziende danneggiate. I servizi erogati dal Co.Di.TV in materia di difesa agricola non sono dunque venuti meno, nonostante la sofferenza delle casse a causa degli interessi passivi sostenuti per l’anticipo dei contributi ministeriali degli anni passati.
“Anche quest’anno – è intervenuto il Presidente Valerio Nadal – il Co.Di.TV non ha fatto mancare il suo aiuto prezioso all’agricoltura trevigiana. E’ importante però, in tempi di particolari difficoltà economiche dell’ente pubblico, che i consorzi continuino a perseguire gli obiettivi per i quali sono stati costituiti utilizzando strumenti integrativi alle ordinarie proposte del mercato assicurativo. Va inoltre rilevato come anche la Comunità Europea stia agendo direttamente in materia di difesa del reddito delle aziende agricole tramite sistemi assicurativi e mutualistici per intervenire anche contro i danni da fitopatie e malattie degli animali oggi non coperti da alcuna assicurazione.”
Con l’Assemblea Generale del Co.Di.TV si è inoltre aperta ufficialmente la campagna assicurativa 2011 che al contrario di quelle degli anni precedenti, vede già stanziate le risorse contributive pubbliche a favore di quelle attività agricole che decidono di procedere con misure assicurative che interessano principalmente calamità quali la grandine, l’eccesso di piovosità o al contrario la siccità e il forte vento.
“L’innovazione – ha concluso il Presidente Nadal – è il vero strumento di difesa del reddito delle nostre imprese, non ci sono infatti solo i rischi atmosferici da fronteggiare, ma ci sono anche i rischi di mercato che ogni anno mettono in difficoltà le attività agricole impedendo una reale crescita delle aziende. Innovare per affrontare con più serenità i mercati, garantendo la giusta redditività alle imprese, questo è l’obiettivo da perseguire e anche in questo caso il Consorzio di Difesa Trevigiano sarà accanto alle imprese.”
E sul fronte meteorologico l’Assemblea Generale è stata anche l’occasione per fare il punto sull’anticipata esplosione della stagione vegetativa. Tutte le colture sono infatti in avanzato stato vegetativo con largo anticipo rispetto agli anni scorsi. Va rilevato che negli ultimi giorni le temperature medie si attestano intorno ai 17°-18° contro la media stagionale che si attesta invece intorno agli 8°- 9° gradi. L’attenzione del Consorzio di Difesa Trevigiano è rivolta alle previste precipitazioni dei prossimi giorni che dovrebbero portare un calo sensibile delle temperature. Statisticamente infatti, il mese di Aprile e i primi giorni del mese di Maggio possono essere soggetti ad improvvise gelate, che rischiano di compromettere gravemente la produzione agricola. L’auspicio è che il calo delle temperature previsto non rappresenti una minaccia per i giovani germogli, ma l’attenzione resta alta.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.