Codacons: fuori i nomi dei marchi irregolari

Non basta denunciare che quasi la meta’ delle mozzarelle analizzate non sono ottenute con latte fresco; occorre anche rendere noti i nomi dei caseifici e dei marchi che utilizzano cagliate congelate o cagliate refrigerate vecchie. Cosi’ il Codacons interviene in merito all’allarme lanciato da Coldiretti. ”Il lavoro di Coldiretti è molto importante, ma – osserva il Codacons – se non si arriva al nocciolo della questione, ossia alla diffusione dei nomi delle mozzarelle non prodotte con latte fresco, i consumatori non otterranno alcun beneficio. Rendere noti i marchi e i caseifici irregolari, garantisce al cittadino la possibilità di scegliere consapevolmente quale prodotto acquistare e come difendersi dagli alimenti di bassa qualità”. ”A tal fine – prosegue Rienzi – invitiamo Coldiretti a realizzare, in collaborazione con il Codacons, analisi settimanali a campione sulle mozzarelle vendute negli esercizi italiani, così da individuare quali non contengono latte fresco e monitorare costantemente la situazione”. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.