Codice etico GDO:la Cia approva

centro commerciale 1“Bene un codice di condotta tra produttori e grande distribuzione: la proposta dell’assessore all’agricoltura dell’Emilia Romagna Tiberio Rabboni , approvata dalla Commissione politiche agricole della Conferenza delle Regioni , è un passo avanti nella definizione delle regole commerciali, a tutela del reddito delle imprese” Lo sottolinea il presidente della Cia regionale Nazario Battelli. La proposta, che la Confederazione ritiene stimolata dagli effetti dell’accordo estivo sulle pesche e nettarine va nella linea piu’ volte rimarcata dall’organizzazione agricola : “‘difendiamo ciò che vale” presisa Battelli.
“È stato molto importante richiamare l’attenzione su un tema di grande rilievo per il perseguimento e il mantenimento di uno sviluppo sociale equilibrato – prosegue – ovvero i rapporti tra il settore primario e la Grande distribuzione organizzata, che vende circa i 2/3 dei prodotti agroalimentari e che ha approcciato la grande crisi economica in atto solo con il tentativo di dimostrare alla propria clientela la convenienza degli acquisti, forzando il suo enorme potere contrattuale verso i fornitori.” Battelli sottolinea inoltre che il sostegno dato a tutti gli Assessori regionali all’Agricoltura riguarda la necessità non solo di fare fronte alla crisi agricola, ma di valorizzare i comportamenti corretti e virtuosi all’interno delle relazioni di filiera, attraverso accordi scritti che stabiliscano tempi di pagamento concordati e trasparenti transizioni a prezzo netto, prezzi minimi che coprano almeno i costi di produzione ed angoli riservati ai prodotti del territorio, per valorizzare pienamente le marche dei produttori locali. “La proposta approvata viene ora inoltrata al Governo – conclude Battelli – e ci auguriamo che l’apprezzabile suggerimento venga accolto.”

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.