Coldiretti, -27,5% export made in Italy in Russia

parmigiano 5Nei primi dieci mesi del 2015, in controtendenza rispetto all’andamento generale, crollano del 27,5% le esportazioni di prodotti Made in Italy in Russia, per effetto dell’embargo, che ha alimentato tensioni commerciali che hanno interessato anche i prodotti non colpiti direttamente. E’ quanto emerge da una analisi della Coldiretti sui dati relativi al commercio estero diffusi dall’Istat. Ma se i settori più colpiti sono chiaramente quelli interessati dall’embargo, che ha sancito dal 6 agosto 2014 il divieto all’ingresso di una lista di prodotti agroalimentari che comprende frutta e verdura, formaggi, carne e salumi, ma anche pesce, perdite di quote di mercato considerevoli – sottolinea la Coldiretti – si registrano anche in altri importanti comparti, dal tessile all’arredamento, fino ai mezzi di trasporto. Nell’agroalimentare – sostiene la Coldiretti – ai danni diretti, stimati in 20 milioni di euro al mese di mancate esportazioni, si sommano anche i danni indiretti, dovuti alla perdita di immagine e di mercato provocata dalla diffusione in Russia di prodotti di imitazione che non hanno nulla a che fare con il Made in Italy. Lo stop alle importazioni dall’Italia ha infatti provocato in Russia un vero boom nella produzione locale di prodotti taroccati, dai salumi ai formaggi. In particolare, la produzione casearia russa di formaggio – conclude la Coldiretti – nei primi quattro mesi del 2015 ha registrato un sorprendente aumento del 30%, e riguarda anche imitazioni di mozzarella, robiola o Parmesan. (ANSA)

Tags: ,

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.