Coldiretti, bene se Consorzio Parmigiano querela ‘E’ occasione per fare chiarezza’

parmigiano coldiretti“La prospettata volontà del Consorzio del parmigiano reggiano di promuovere azioni giudiziarie contro il Presidente della Coldiretti dell’Emilia Romagna Mauro Tonello, contro il Direttore Gianluca Lelli e contro uno dei più prestigiosi esponenti del giornalismo italiano, costituisce una grande occasione per fare chiarezza”. Lo afferma una nota della Coldiretti dell’Emilia-Romagna dopo le polemiche seguite agli arresti del direttore del Consorzio Riccardo Deserti (poi sospeso il 19 febbraio) nell’inchiesta della Procura di Roma su casi di corruzione nell’assegnazione di appalti al Ministero delle Politiche Agricole. “Sarà finalmente un’autorità giurisdizionale – afferma Coldiretti – a far luce sul caso dei collegamenti societari del presidente Alai con gli ungheresi di Magyar produttori di similgrana. La Coldiretti Emilia-Romagna ricorda che la finalità principale del Consorzio è quella di vigilare sulla produzione e sul commercio del formaggio, tanto che appare naturale quanto consequenziale che il presidente del Consorzio debba restare lontano da qualsiasi contiguità con chi produce formaggi potenzialmente concorrenziali ed in grado di confondere il consumatore”. Coldiretti “chiede fin d’ora al Consorzio del Parmigiano reggiano, di condividere la volontà di rendere immediatamente pubblici tutti gli atti processuali, in modo di assicurare ai produttori ed i consumatori la più rapida e veritiera rappresentazione dei fatti. Coldiretti Emilia Romagna si impegna a pubblicare sul proprio sito web tutti gli atti processuali”. Confidiamo pienamente – conclude Coldiretti – nell’operato della magistratura, unico potere diffuso e indipendente in questa nostra regione capace di far emergere le responsabilità e gli intrecci ‘innaturali’ di certi vertici economici. (ANSA)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.