Coldiretti Bologna, con Passante nord stop 50 aziende

agricoltura generica3Realizzare il Passante Nord equivale a chiudere in provincia di Bologna una cinquantina di aziende agricole. Così Coldiretti Bologna giudica il discusso progetto. Per Coldiretti, che mercoledì sarà all’incontro pubblico sul tema a Castenaso, l’opera sottrarrà quasi 700 ettari di terreno in una zona ad alta vocazione produttiva, con produzioni di alta qualità, come la Patata di Bologna Dop (unica patata Dop d’Italia), la cipolla di Medicina e frutteti. Poiché in provincia di Bologna la superficie media di un’azienda è di circa ai 15 ettari (14,89), sottrarre 700 ettari – afferma Coldiretti Bologna – significa chiudere cinquanta aziende. Per l’associazione bisogna vagliare una alternativa al passante, “che prevede di completare le opere stradali che da anni attendono di essere ultimate (trasversale di pianura, accesso diretto tra autostrada e interporto) e che migliorerebbero la viabilità sulle strade della città metropolitana”. (ANSA)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.