Coldiretti, da nutrie danni a campi per 20mln anno

nutriaE’ allarme nutrie in Italia che, essendosi riprodotte a dismisura, causano nelle campagne danni stimabili in 20 milioni di euro l’anno. A lanciarlo è la Coldiretti sulla base di uno studio effettuato dall’Università di Pavia che sottolinea come questo animale abbia un impatto negativo sulle colture e sulla stabilità idrogeologica del territorio. La sua dannosità sta nel fatto che crea le tane in prossimità di canali e arginature scavando lunghe ed ampie gallerie provocando crolli ed esondazioni. Si originano così fenomeni di abbassamento delle strade poderali che, oltre a rendere difficoltoso il transito dei trattori, mettono in grave pericolo la sicurezza idraulica. Ad essere a rischio sono la tutela dell’ambiente e la sicurezza dei cittadini, ma anche il reddito delle imprese, perché le nutrie si nutrono dei germogli di piante erbacee e arboree, rasando interi campi di cereali. Un specie, ricorda la Coldiretti, che è anche portatrice di Leptospirosi. Importata in Italia negli anni ’30 per essere allevata per la sua pelliccia, conclude la Coldiretti, la nutria a partire dagli anni ’60 ha colonizzato gli ambienti fluviali e le aree particolarmente ricche di corsi d’acqua e zone agricole. (ANSA)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.