Coldiretti : due milioni di quintali di angurie restano nei campi

Circa 2milioni di quintali di angurie non sono neppure state raccolte e sono andate perse oltre 50mila giornate di lavoro per le operazioni di raccolta, con una perdita di circa 4,5 milioni di euro di salari non corrisposti a centinaia di braccianti agricoli per mancanza di prestazioni. E’ questo il bilancio della crisi del frutto dell’estate nel solo Salento dove gli agricoltori della Coldiretti con oltre cento trattori hanno manifestato davanti alla Prefettura di Lecce con la distribuzione di decine di quintali di angurie. Sotto accusa – sottolinea la Coldiretti – gli effetti sui consumi provocati dalla psicosi del batterio killer alimentata da false informazioni ma anche l’invasione che la Puglia sta subendo di angurie provenienti dalla Grecia. Gli imprenditori agricoli hanno voluto far assaggiare le angurie ai consumatori incuriositi dal clima festoso, nonostante tutto, della manifestazione, dinanzi alla chiesa di Santa Croce a Lecce. Piuttosto che lasciarle marcire in campo – conclude la Coldiretti – preferiamo far gustare il prelibato frutto ai consumatori, spesso ignari di quanto accade nelle campagne. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.