Coldiretti: in carrello spesa giù carne e frutta

Le tavole degli italiani nel 2011 si sono impoverite con meno carne bovina (-0,1%), di maiale e salumi (-0,8%), ortofrutta (-1%) e latte fresco (-2,2%). Lo afferma la Coldiretti nel commentare l’outlook sui consumi dell’Osservatorio Censis-Confcommercio, dal quale emerge che l’87% delle famiglie intervistate ha riorganizzato le spese alimentari svuotando il carrello, trend proseguito anche nel primo trimestre del 2012 con un calo del 2% stimato degli acquisti alimentari in quantità. Secondo l’indagine Coldiretti-Swg, infatti, il 61% degli italiani ha confrontato con più attenzione i prezzi, il 59% ha cercato le offerte 3×2, il 57% ha ridotto gli sprechi di cibo; tra questi il 47% lo ha fatto facendo la spesa in modo più oculato, il 31% riducendo le dosi acquistate, il 24% utilizzando gli avanzi per il pasto successivo e il 18% guardando con più attenzione alla data di scadenza. Per effetto del minor potere di acquisto, continua la Coldiretti, il 25% degli italiani ha aumentato nel 2011 la frequenza dei discount, mentre il 38% ha ridotto quella nei negozi tradizionali, mentre tengono i supermercati. Registrano invece un aumento record del 53% gli acquisti diretti dal produttore dove, nel 2011, hanno fatto la spesa 9,2 milioni di italiani.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.