Coldiretti: ippovie inutili se le aziende muoiono

”Quando i turisti arriveranno non troveranno piu’ le aziende che con la loro azione, con il presidio del territorio, permettono alla Sardegna di vantare paesaggi e territori senza i quali le ippovie e le ciclovie rappresentano un inutile spreco di denaro pubblico”. E’ quanto sostiene la Coldiretti Sardegna, in riferimento alla nuova delibera della Giunta regionale che stanzia altri 11 milioni di euro (dei quali la cifra piu’ cospicua va a favore delle ippovie e ciclovie, 7,2 milioni). ”Questo – sottolinea in una nota la Coldiretti – e’ l’ennesimo atto di irresponsabilita’ della Giunta, anzi e’ vergognoso che ci si preoccupi di creare le condizioni per la fruizione della ruralita’ attraverso la realizzazione di percorsi turistici come le ippovie e ciclovie proprio mentre le aziende agricole stanno morendo perche’ non si ha avuto il coraggio di affrontare la crisi indirizzando le risorse principalmente alle stesse aziende agricole”. ”Ci hanno venduto che la legge 15/2010, da noi ribattezzata legge truffa – continua la nota – non solo e’ stata prodotta con uno sforzo finanziario notevole, ma che addirittura avrebbe risolto i problemi legati in primis alla crisi della pastorizia. La verita’ e’ solo una: il prezzo del latte non e’ ancora aumentato, dei 150 milioni annunciati solo 36 in tre anni arriveranno, se arriveranno, alle aziende ovi-caprine, e dello svuotamento dei magazzini di formaggio ancora non se ne parla”. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.