Coldiretti: lana pecora, in Sardegna 4,7 quintali da vendere

pecore1L’Associazione “Sa lana nostra” rilancia il progetto avviato nel 2011 in Sardegna per trasformare la lana di pecora da materiale di scarto a business per le aziende e ha gia’ pronti nei suoi magazzini 4.700 quintali di prodotto da vendere in autunno. Nel 2011 gli allevatori aderenti all’associazione erano 600 e, vendendo la lana a poco piu’ di un euro al chilo hanno alimentato un giro d’affari da 400mila euro. Nel 2012 gli iscritti hanno superato i 1.200. Il comparto della lana in Sardegna, se ben gestito, puo’ generare un reddito fra i 3 e i 6 milioni di euro.
“La nostra e’ una battaglia culturale”, ha spiegato il direttore di Coldiretti Sardegna Luca Saba. “Vogliamo dimostrare che unendo le forze e non cedendo a prezzi ridicoli e irrispettosi del lavoro degli allevatori, il comparto della lana puo’ avere un futuro, proprio come quelli della carne e del latte”. Nel 2011 gli allevatori hanno ricevuto 1,08 euro per ogni chilo portato da loro in magazzino, 1,02 euro per ogni chilo raccolto direttamente dall’associazione. Domani “Sa lana nostra” firmera’ un progetto europeo, finanziato con 255mila euro, che coinvolge con la Sardegna anche Toscana, Liguria e Corsica e che permettera’ di potenziare il comparto: sara’ creato un punto di stoccaggio a Macomer e verranno acquistati un camioncino, una pressa e un nastro trasportatore. “Abbiamo gia’ ritirato la lana del 2012 che e’ il doppio di quella dell’anno precedente”, ha aggiunto Saba. “Ora siamo in trattative per venderla al miglior prezzo possibile. E’ lana ben stoccata, che non si deteriora e dunque non abbiamo fretta di disfarcene. Fra l’altro, la lana puo’ essere usata sia nella cosmesi che come coibentante edilizio”.
L’associazione, proprio per il crescente numero di iscritti, si trasformera’ ora in cooperativa, come ha spiegato il vicedirettore di Coldiretti Simone Cualbu. “Il fatto di tenere bloccata la lana del 2012 in magazzino e’ una nostra vittoria”, ha detto Cualbu, “perche’ siamo noi a determinare il prezzo e ad aumentare il nostro potere contrattuale”, ha sottolineato.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.