Coldiretti, legge comunitaria ha escluso il ticket su prodotti del contadino


Tutte le attivita’ svolte dalle imprese agricole, comprese quindi la produzione aziendale di vino, formaggi, olio, salumi e marmellate, sono state escluse dal pagamento del ‘ticket’ per i controlli sanitari ”che avrebbe messo a rischio lo sviluppo di un’ opportunita’ sempre piu’ apprezzata dai consumatori”. Lo rende noto la Coldiretti, nel sottolineare che sono state accolte le proprie sollecitazioni con l’approvazione definitiva della legge comunitaria 2009 nella quale si prevede appunto l’esclusione di tutte le attivita’ svolte dall’imprenditore agricolo in merito al pagamento di tariffe a carico degli operatori del settore alimentare per i controlli sanitari ufficiali. In Italia – sottolinea Coldiretti – nel 2009 sono saliti a 63.600, con un aumento del 7% rispetto al 2008, i frantoi, le cantine, le malghe e le cascine dove e’ possibile comperare direttamente, secondo il rapporto dell’Osservatorio sulla vendita diretta delle aziende agricole promosso da Coldiretti e Agri2000. Due italiani su tre (67%) hanno acquistato almeno una volta direttamente dal produttore agricolo, la forma di distribuzione commerciale che ha registrato la maggiore crescita nel 2009 battendo nell’alimentare negozi ed ipermercati grazie ad un incremento dell’ 11% del valore delle vendite per un totale stimato in 3 miliardi di euro. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.