Coldiretti: Pil sale solo in agricoltura, unica ad assumere

agricoltura generica3L’agricoltura nel primo trimestre 2013 è il solo settore che fa segnare un aumento del valore aggiunto in termini congiunturali (+4,7%)e tendenziali (+0,1%), accompagnato da un incremento delle assunzioni dello 0,7%, in netta controtendenza con l’andamento recessivo del Pil e degli occupati dell’industria e dei servizi. E’ quanto emerge da un’ analisi della Coldiretti sulla base dei dati Istat che evidenziano per l’Italia un calo tendenziale del Pil del 2,4%. “Nonostante gli effetti negativi sulle coltivazioni provocati dal maltempo e i segnali depressivi sui consumi agroalimentari – afferma il presidente della Coldiretti, Sergio Marini – l’agricoltura è stato l’unico settore che nel 2013 ha dimostrato segni di vitalità economica e occupazione a conferma della validità del modello di sviluppo agricolo made in Italy, fondato sul valorizzazione dell’identità, della qualità e delle specificità che consentono di vincere la competizione internazionale”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.