Coldiretti premiati a Bologna i vincitori del concorso Educazione alla Campagna Amica

nettuno mortadella okI cibi “prodotti a regola d’arte” dall’agricoltura emiliano romagnola al servizio della corretta alimentazione e della battaglia contro l’obesità. E’ questo lo scopo del progetto di educazione alla Campagna Amica promosso da Coldiretti Bologna per le scuole primarie di tutta la provincia. Durante l’anno scolastico 2013-2014, 1.800 alunni di 79 classi delle scuole elementari, con il supporto di 160 insegnanti e degli esperti di Coldiretti hanno esplorato l’universo dei prodotti di eccellenza dell’Emilia Romagna, in particolare dei prodotti Dop (denominazione d’origine protetta) e Igp (indicazione geografica protetta), ed hanno elaborato lavori in forma di ricerche scritte, saggi, disegni, foto, sculture, creazioni tessili e di cartapesta, in cui hanno rappresentato il tema scelto.
L’obiettivo era aiutare i giovanissimi a conoscere i principali prodotti agroalimentari regionali, la stagione in cui maturano e le caratteristiche nutrizionali. Per questo insegnanti e alunni hanno avuto l’assistenza degli operatori delle fattorie didattiche di Coldiretti, che hanno svolto cinquanta laboratori direttamente in aula, e il supporto di un opuscolo di approfondimento sulla corretta alimentazione realizzato in collaborazione con l’Unità operativa di Neuropsichiatria infantile – centro regionale per i Disturbi del Comportamento alimentare in età evolutiva del S. Orsola-Malpighi e della Fanep (associazione Famiglie Neurologia Pediatrica).
Le ricerche degli alunni si sono trasformati in elaborati, realizzati con le tecniche più svariate, che illustrano le caratteristiche degli alimenti scelti. L’inesauribile fantasia dei bambini si è espressa, tra le altre cose, nella realizzazione dell’”Osteria dell’aglio”, in una pera Igp che si accende come una lampadina, nell’unione di due simboli di Bologna, come il Nettuno e la Mortadella, fusi in un’unica scultura.
Durante la festa, che si è svolta alla fattoria didattica Podere San Giuliano di San Lazzaro di Savena, il presidente di Coldiretti Bologna, Antonio Ferro, e il direttore, Marco Allaria Olivieri, hanno premiato le classi vincitrici. Sono state premiate, per le classi del primo ciclo la II B della scuola “Fedora Servetti Donati” di Budrio per il lavoro “Osteria dell’Aglio” dedicato all’aglio Dop di Voghiera. Per le classi del secondo ciclo il premio è andato alla IV B della scuola “Lorenzo Milani” di San Lazzaro di Savena per il lavoro “Snella e bella la nostra mortadella”. Assegnati anche due premi speciali alla IV A della scuola “Bonfiglioli” di Minerbio per una indagine multisensoriale sull’Asparago verde Igp di Altedo e le Pere Igp dell’Emilia Romagna, e alle classi III A e B della scuola primaria di Calderino di Monte san Pietro per il lavoro sugli allevamenti di Vitellone Bianco dell’Appennino Centrale Igp.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.