Coldiretti, senza data di scadenza si rischia la salute


“La crisi non deve essere l’alibi per mantenere sul mercato prodotti alimentari invecchiati che mettono a rischio la salute, giocando sulla data di scadenza”. Coldiretti commenta così la decisione del governo britannico di prolungare i termini di scadenza dei prodotti alimentari con la scusa di ridurre gli sprechi. “L’etichetta sui prodotti alimentari in Inghilterra avrà solo la dicitura ‘best by’ (meglio entro) al posto di ‘sell by’ (vendere entro)”, precisa la Coldiretti sottolineando che “la sicurezza alimentare è una delle principali preoccupazioni dei consumatori al momento dell’acquisto e gli italiani si tutelano proprio, nel 90% dei casi, attraverso la lettura della data di scadenza, secondo un sondaggio Ipr marketing”. “La necessità di ridurre gli sprechi, che interessano in Italia circa il 30% dei prodotti acquistati per un totale di circa 10 milioni di tonnellate, non deve significare maggiori rischi per la salute, ma occorre lavorare – conclude la Coldiretti – sulle perdite di prodotto che si verificano nel passaggio degli alimenti dal campo alla tavola”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.