Coldiretti, senza sprechi si sfamerebbe il Burundi


Il 30% del cibo acquistato che in Italia finisce a causa degli sprechi nella spazzatura sarebbe sufficiente per sfamare due volte l’intera popolazione del Burundi, a conferma che la distribuzione della ricchezza e’ il principale ostacolo alla lotta alla fame. E’ quanto afferma la Coldiretti nel commentare i dati Fao sul calo, per la prima volta da 15 anni, del 9,6% degli affamati nel mondo che restano tuttavia pari a 925 milioni. Nel 2010 – sottolinea la Coldiretti – si sta verificando una riduzione degli affamati nonostante la previsione di una sostanziale stabilita’ a 2,2 miliardi di tonnellate dei raccolti mondiali di cereali nell’anno in corso. Le previsioni in particolare sono in calo del 5% – conclude la Coldiretti – per il grano che dovrebbe raggiungere i 646 milioni di tonnellate, mentre una aumento del 3 per cento e’ previsto per il riso. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.