Vino: Coldiretti, possibile vendetta Cina dopo dazi Ue sui pannelli

vino3Pende la spada di Damocle sulle esportazioni di vino italiano in Cina dopo la decisione della Commissione Ue di imporre dazi provvisori (fino al 47,6%) sui pannelli solari cinesi. E la Coldiretti a lanciare l’allarme mentre le esportazioni di vino italiano in Cina vanno a gonfie vele con più 42% nei primi due mesi dell’anno. La minaccia del gigante asiatico nascerebbe quindi – spiega Coldiretti – “da una pressante richiesta dei produttori di vino cinesi che, attraverso la Chinese Alcoholic Drinks Association, lamentano l’importazione dei vini europei a prezzi molto bassi grazie a sussidi ricevuti”, anche se proprio in Cina si registra “il maggior aumento di consumi di vino sul mercato mondiale con 18 milioni di ettolitri”. Secondo il China Security Journal, riporta Coldiretti, il governo cinese comunque “intenderebbe tutelare la propria produzione di vino avviando un’indagine antidumping sui vini di provenienza europea che rappresentano il 58,7% del totale delle importazioni nei primi due mesi del 2013”. Si tratta – afferma l’organizzazione agricola- “di un duro colpo per la produzione vitivinicola europea, costretta a fare i conti con consumi che calano in Italia e Spagna (60 milioni di litri in un anno), sono stabili in Germania, Portogallo e Grecia, e crescono solo leggermente in Francia”. Gli italiani , in particolare, “hanno detto addio ad un bicchiere di vino su quattro, con la conseguenza che i consumi nazionali sono crollati del 22% in dieci anni. Con appena 22,6 milioni di ettolitri – prosegue Coldiretti – si è raggiunto il minimo storico dall’Unità d’Italia. Fanno meglio i consumatori Usa (29 milioni di ettolitri) e i francesi (30,3 mln). E la situazione “peggiorerà dal primo luglio quando – conclude Coldiretti – se non interverranno modifiche, l’Imposta di valore aggiunto passerà dal 21 al 22 % anche sul ‘nettare di bacco’. A salvare il bilancio del settore sono le esportazioni, con l’Italia che detiene il primato a livello mondiale: più 15% nel primo bimestre del 2013 dopo aver fatto registrare il record di 4,7 miliardi nel 2012”. (ANSA)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.