Commercio: Cia, vendite alimentari ancora in calo

>>>ANSA/ VOLA L'INFLAZIONE, PREZZI RECORD PER CARRELLO DELLA SPESA
”Gli italiani nel 2014 hanno continuato a tagliare sul cibo, come dimostrano i dati sulle vendite al dettaglio dei generi alimentari che hanno chiuso l’anno con una flessione tendenziale dell’1,1%”. Lo afferma la Cia-Confederazione italiana agricoltori, in merito ai dati Istat diffusi oggi, spiegando che ci sono ancora oltre 15 milioni di famiglie che ‘accorciano’ lo scontrino alimentare, tagliando su quantità e qualità, perché hanno difficoltà ad arrivare alla fine del mese. La realtà è che la crisi si è consolidata al punto che, nel 2014, non hanno ceduto solo gli acquisti nei piccoli negozi di quartiere (-2,6%), ma anche nella Grande distribuzione organizzata con -0,5%, sottolinea la Cia, coinvolgendo ipermercati (-1,9%) e supermercati (-1,2%), e questo nonostante l’aumento esponenziale di promozioni e offerte speciali, con 1 prodotto su 3 a sconto. Solo i discount hanno mantenuto per tutto l’anno un trend positivo, chiudendo a +2,4% a livello tendenziale, d’altra parte, ricorda la Cia, sono 6,5 milioni le famiglie che scelgono di fare la spesa quasi esclusivamente in questi ‘regni’ del low-cost, diventati a tutti gli effetti l’unica via praticabile per resistere alla pesante situazione economica del Paese.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.