Commercio estero: agroalimentare chiude 2015 con 36,8 mld. Martina, risultato straordinario

FOTO SALUMI“Il 2015 chiude con un export per l’agroalimentare di 36,8 miliardi”.
Lo ha detto all’ANSA il ministro delle Politiche agricole, Maurizio Martina, a margine di un convegno a proposito dei dati di fine anno diffusi oggi dall’Istat.
“Sono dati molto positivi che confermano le nostre indicazioni – ha detto il ministro – e l’obiettivo di toccare 50 miliardi di export nel 2020 è possibile; aver sfiorato i 37 miliardi è un segno straordinario, frutto di un lavoro che stiamo facendo e portando avanti insieme a tutti. Se non fosse stato per l’embargo russo avremmo potuto toccare i 37 miliardi di euro”.
”Il risultato delle esportazioni – ha ricordato Martina – ci deve spingere ancora di più ad accelerare su questo fronte ed è ciò che stiamo facendo intensificando, ad esempio, le nostre iniziative fuori dal Paese in modo da consolidare, sulla scia di Expo, la grande riconoscibilità dell’agroalimentare italiano nel mondo”. Martina, poi, ha precisato che ”da maggio a dicembre l’aumento rispetto allo scorso anno è stato di quasi 1,7 miliardi di euro, registrando così l’effetto positivo di Expo, dove l’Italia ha saputo presentare la forza delle sue filiere in oltre 50 mila incontri con operatori; si sono aperti nuovi scenari, che stiamo consolidando attraverso partnership strategiche, in mercati dal potenziale interessante come ad esempio l’Iran. A questo si aggiunge il lavoro unitario di promozione che il Governo ha fatto con il piano per l’internazionalizzazione del Made in Italy”. La principale area di destinazione dei prodotti agroalimentari italiani, evidenziati dal ministero, si conferma l’Unione europea, con oltre i 24 miliardi di valore (+6,1% rispetto al 2014); tra i Paesi più importanti c’è la Germania che nel 2015 ha importato 6,5 miliardi di euro di prodotti agricoli e alimentari Made in Italy. Cresce, invece, del 9,4% l’area extra Ue, superando i 12 miliardi di euro, dove spiccano gli aumenti del mercato degli Stati Uniti d’America che arriva a 3,6 miliardi (+20%) e della Cina, che con un incremento del 23%, sfiora il mezzo miliardo.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.