Commissione UE contro Italia sul cioccolato puro

Commissione europea contro Italia, nell’udienza alla Corte di giustizia dell’Ue, a Lussemburgo, per la vicenda relativa all’applicazione in Italia della norme Ue sull’etichettatura dei prodotti di cacao e di cioccolato. Nel recepire la normativa europea l’Italia ha previsto che i prodotti di cioccolato che non contengono grassi vegetali, diversi dal burro di cacao, possono riportare la dicitura ”cioccolato puro”. Bruxelles ritiene invece, che la legislazione italiana non sia conforme in quanto – dice – ”attraverso la denominazione ‘puro’, si introduce una dicotomia, ingannevole per un consumatore medio”. E questo sotto un duplice profilo: ”In primo luogo l’utilizzazione dell’aggettivo ”puro” non sarebbe ne’ corretta, ne’ imparziale, ne’ obiettiva, e di per se’ ingannevole; inoltre il termine ‘puro’ conferirebbe automaticamente una connotazione negativa al prodotto che non reca quella dicitura”. La direttiva europea sul cioccolato autorizza l’aggiunta di grassi vegetali specifici diversi dal burro di cacao fino ad un massimo del 5% del prodotto finito. La Corte ricorda che ”durante la fase precontenziosa, le autorita’ italiane hanno manifestato la loro intenzione di modificare le disposizioni controverse”. La sentenza e’ attesa nei prossimi mesi. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.